Un uomo tra gli uomini, sempre, anche nella sventura, anche nel dolore. Ecco in che cosa consiste la vita, questo é il suo compito (F. Dostoevskij).

Tutti esultano. Salvini e la Lega per il decreto sicurezza, che finalmente mette nero su bianco il contenuto di mesi di campagna elettorale (anche successiva all’avvento al governo) centrata sull’avversione viscerale nei confronti dei migranti; Di Maio e i 5stelle per il varo del reddito di cittadinanza, malgrado la strenua opposizione del loro stesso ministro […]

Read More

La formula, continuamente ripetuta, sia da Salvini che da Di Maio – «Mantenere gli impegni presi con gli italiani» –, pone in realtà almeno due problemi. Il primo è se questi impegni davvero siano stati presi dai 5stelle e dalla Lega con tutti i cittadini, oppure solo con i loro elettori. Salvini ha più volte […]

Read More

In questi giorni, nelle diverse regioni del nostro Paese, si apre il nuovo anno scolastico. Un’occasione per chiedersi quale sia la funzione della scuola nella nostra società, in questo momento storico. Come ha già fatto Maurizio Muraglia in un bell’articolo, pubblicato su «Tuttavia» poco tempo fa, significativamente intitolato «La scuola può arginare il populismo?». Ma […]

Read More

La novità più positiva e al tempo stesso la più inquietante che l’attuale dibattito politico fa emergere è l’attiva partecipazione, soprattutto attraverso i social, dei cittadini, in particolare di coloro che sostengono la svolta attuatasi con le elezioni del 4 marzo scorso. Non si tratta più di una “maggioranza silenziosa”, come accadeva in passato, perché […]

Read More

Considero il populismo un problema educativo. E quindi didattico. Scindere i due livelli non è utile quando si parla di scuola e di istruzione. Credo che il popolo italiano sia un popolo tendenzialmente populista, incline alla sudditanza e all’entusiasmo per ogni forma di seduzione politica. E lo credo perché credo che in più di un […]

Read More

Bisogna prendere atto che, nel periodo di tempo successivo alle elezioni del 4 marzo, lo scenario della vita politica italiana si è profondamente trasformato. Già durante le consultazioni per la formazione del nuovo governo è cominciato ad apparire chiaro che lo stile dei partiti usciti vincitori da quella consultazione non era omogeneo a quello delle […]

Read More

Mai, forse, l’Italia era stata più vistosamente lacerata, dopo la seconda guerra mondiale, come in queste settimane che hanno assistito al formarsi e al primo esordio del “governo del cambiamento”. Non dimentico che siamo stati sull’orlo della guerra civile, il 14 luglio 1948, dopo l’attentato a Togliatti, né sottovaluto le tensioni suscitate dall’approvazione della cosiddetta […]

Read More

Che noi italiani fossimo fantasiosi era noto; ma che potessimo allestire, sotto gli occhi stupefatti di tutto il mondo, una sceneggiata così divertente – nel senso del detto: “si ride per non piangere” – , pochi se lo sarebbero potuto immaginare. Dal 4 marzo – data salutata pomposamente, dai partiti vincitori della tornata elettorale, come […]

Read More

Concentrati su ciò che si sta verificando nel nostro Paese in questi giorni, tendiamo a dimenticare che alcuni tratti accomunano le attuali vicende politiche italiane e quelle che hanno di recente coinvolto le altre democrazie occidentali. Un esempio è la vittoria di Donald Trump negli Stati Uniti. Anche là si sono trovati di fronte una […]

Read More

Secondo Marx la storia insegna che le grandi tragedie finiscono spesso in grandi farse. Forse si può anche provare a capovolgere questa affermazione e sostenere che le grandi farse spesso finiscono in grandi tragedie. Entrambe le tesi – apparentemente contraddittorie – trovano una plausibile applicazione nell’attuale situazione della politica italiana, inchiodata a una trattativa tra […]

Read More