Un uomo tra gli uomini, sempre, anche nella sventura, anche nel dolore. Ecco in che cosa consiste la vita, questo é il suo compito (F. Dostoevskij).

esseredonnaPALERMO, SABATO 4 MARZO 2017

ORE 10,00 SALA LAVITRANO, PALAZZO ARCIVESCOVILE, VIA MATTEO BONELLO,1

ORE 14,00 LIBRERIA PAOLINE, SALA ALBERIONE, Proiezione film e conclusioni

Sulla donna sono state dette, negli anni, tante parole, a volte nuove, alcune addirittura rivoluzionarie. Porsi l’interrogativo sulla donna come problematica non è superfluo o ovvio. Il Convegno organizzato dall’USMI SICILIA, suore, religiose che, dall’avamposto in cui si trovano, vogliono approfondire, riflettere sulla “questione Femminile” ancora aperta e riflettere insieme ai laici e laiche.

La storia della donna per arrivare al riconoscimento della propria dignità non è terminata. Nella stessa Chiesa, tale riconoscimento non è scontato. Non basta avere documenti splendidi che parlino di “genio femminile”, di “ruoli”, di diaconato, è urgente che gli stessi uomini, di Chiesa e non, facciano loro stessi un cammino interiore su cosa significhi essere uomini e acquisiscano una consapevolezza che li liberi dagli stereotipi. E possano scoprire che la società, la Chiesa consideri la donna davvero con pari dignità e reciprocità. Le donne hanno lottato, la storia ne è testimone, non per essere di più o migliori, ma per essere riconosciute semplicemente nella loro dignità.

Daranno il loro contributo di riflessione: ADRIANA VALERIO, storica e teologa dell’Università Federico II di Napoli, autrice di vari libri, tra gli ultimi segnaliamo “Le ribelli di Dio. Donne e Bibbia tra mito e storia” (Feltrinelli). “Donne e Chiesa. Una storia di genere” (Carocci). “Madri del Concilio. Ventitré donne al Vaticano II” (Carocci). “Misericordia. Nel cuore della riconciliazione” (Gabrielli Editori). “Il potere delle donne nella Chiesa. Giuditta Chiara e le altre” (Laterza).  Nel suo intervento Valerio sottolineerà come una diversa prospettiva che parta dalle donne è in grado di mutare la vita della Chiesa, offrire una diversa considerazione dei rapporti di genere, nonché una diversa immagine di Dio.

GIOVAN BATTISTA TONA, magistrato di Caltanissetta, si soffermerà su Diritti, tutela, quote, pari opportunità. La valorizzazione del genere femminile si vuole realizzare attraverso regole che dovrebbero consentire alle donne di avere il giusto spazio e i dovuti riconoscimenti. Ma nel frattempo la legge sta perdendo sempre di più la sua capacità di orientare i comportamenti e permeare il quotidiano. E le regole in favore delle donne mostrano troppo spesso solo il volto burocratico delle procedure.
Il rispetto della donna ha come presupposto il rispetto della persona. Presupposto che, a furia di darlo per scontato, rischiamo di dimenticare. Non basta più contrastare il mito della superiorità dell’uomo sulla donna. Serve una nuova architettura degli spazi nella relazione tra uomo e donna, che si costruisce soprattutto riflettendo sulle rispettive differenti debolezze.

STELLA BERTUGLIA, docente di scienze, della commissione Pari Opportunità e membro dell’antitratta, considererà “La relazione uomo-donna in eterno conflitto”.  Affronterà la questione sulla condizione della donna nei paesi poveri del mondo e nel contempo l’identica tematica nei paesi industrializzati che sembrano rispettare la donna ma dove in realtà la donna sente sempre più il peso di una solitudine prepotente, lo svantaggio economico che non è mai pari a quello maschile, la violenza che spesso è costretta a subire o per cultura o per un sentimento di superiorità maschile. L’impegno comune dunque per una radicale trasformazione culturale, che faccia capire agli uomini, ma anche alle donne, che la donna è una persona appartenente al genere umano e, quindi, con gli stessi diritti umani, con la stessa dignità e con il medesimo dovuto rispetto.

Fernanda Di Monte, religiosa delle Figlie di San Paolo e Giornalista professionista, introdurrà e coordinerà il Convegno.
Il Convegno si svolgerà con gli stessi contenuti e relatori anche a Catania:

DOMENICA 5 MARZO:

 Ore 10,00 relazioni e dibattito, presso suore Domenicane del Cuore di Gesù, via San Nullo, n.46

Ore 14,00 Proiezione film e conclusioni

  

Comunicazione ai colleghi: per intervistare i relatori potete contattarmi al n. 333 9483530 (Sr. Fernanda di Monte)

(Visited 139 times, 3 visits today)

No Comment

You can post first response comment.

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter a message.