Un uomo tra gli uomini, sempre, anche nella sventura, anche nel dolore. Ecco in che cosa consiste la vita, questo é il suo compito (F. Dostoevskij).

    di Valentina Chinnici   “I concetti creano gli idoli. Solo lo stupore conosce” scriveva nel IV secolo Gregorio di Nissa. D’altro canto il connubio tra stupore e conoscenza risulta autentico leit motiv del pensiero filosofico già a partire da Platone e Aristotele. Più precisamente lo stupore, inteso come capacità di meravigliarsi (thaumàzein), è […]

Read More

    di Adele Di Trapani   Bello e originale il libro di Pietro Cognato. Bello nei contenuti, originale nella loro articolazione e nella complessiva struttura del testo. Al capitolo introduttivo e fondativo, infatti, seguono le varie tematiche “speciali” declinate con un titolo accattivante che, in realtà, circonda le antiche e rigorose articolazioni della teologia […]

Read More

  Riceviamo e volentieri pubblichiamo: APPELLO AI CITTADINI PALERMITANIKHAN YOUNIS, nella STRISCIA di GAZA, è la città gemellata con Palermo, che pochi mesi fa è stata duramente colpita, per la terza volta, in pochi anni, dalla furia criminale e genocida dell’esercito d’Israele. Sono state distrutte case, scuole, ospedali, luoghi di culto e strutture dell’ONU, condotte […]

Read More

  Riceviamo e volentieri pubblichiamo: APPELLO AI CITTADINI PALERMITANIKHAN YOUNIS, nella STRISCIA di GAZA, è la città gemellata con Palermo, che pochi mesi fa è stata duramente colpita, per la terza volta, in pochi anni, dalla furia criminale e genocida dell’esercito d’Israele. Sono state distrutte case, scuole, ospedali, luoghi di culto e strutture dell’ONU, condotte […]

Read More

    di Giorgio Palumbo   Il caso Medjugorje ha delle caratteristiche peculiari che, mi sembra, impediscono di lasciarlo tranquillamente a se stesso. Non ritengo che si possa passargli distrattamente accanto senza alcun turbamento. Spesso ci si limita a dire che per molti il contatto con il clima medjugorjano può risultare fruttuoso, assodato che, quanto […]

Read More

    di Giorgio Palumbo   Il caso Medjugorje ha delle caratteristiche peculiari che, mi sembra, impediscono di lasciarlo tranquillamente a se stesso. Non ritengo che si possa passargli distrattamente accanto senza alcun turbamento. Spesso ci si limita a dire che per molti il contatto con il clima medjugorjano può risultare fruttuoso, assodato che, quanto […]

Read More